Il vincitore del Premio Strega 2017 è …

Paolo Cognetti!
L’autore di Le otto montagne (Einaudi) è il vincitore appena proclamato del Premio Strega 2017 con 208 voti.
Seconda Teresa Ciabatti con La più amata (Mondadori), 119 voti,
terza Wanda Marasco con La compagnia delle anime finte (Neri Pozza), 87 voti,
quarto Matteo Nucci con È giusto obbedire alla notte (Ponte alla Grazie), 79 voti,
quinto Alberto Rollo con Un’educazione milanese (Manni), 52 voti.

Nella foto, ripresa dal sito del Corriere della Sera, la cinquina dei finalisti: Paolo Cognetti, Wanda Marasco, Alberto Rollo, Teresa Ciabatti, Matteo Nucci.

Strega 2017

Rassegna Giallo Milano

Giallo MilanoIeri sera si è conclusa presso IN.CO.MINCIO, spazio INterno e COndiviso in via Mincio 4, la rassegna Giallo Milano, una serie di incontri serali con la presentazione da parte degli autori di libri di letteratura gialla e noir. Quattro serate e quattro autori, anzi di più, perché in un paio di occasioni gli autori erano più di uno: un duo ed un trio.
Bello che queste iniziative, magari di portata minore e non sempre aventi una grande risonanza mediatica, avvengano e abbiano un meritato successo, soprattutto per la capacità degli organizzatori (le associazioni Animondo onlus, Piano-TERRA e Periferie Al Centro) di individuare gli autori e di costruire un percorso letterario di tutto rispetto.
letteratura giallo noir
In qualche modo anche noi di BiblioShare siamo rimasti coinvolti dall’evento, visto che il conduttore delle serate, Alberto Tavazzi, iscritto alla community di Rogoredo Santa Giulia, ha deciso di condividere nella biblioteca distribuita tutti i libri presentati nella rassegna. E’ un’occasione per dare prospettiva all’iniziativa e fornire una possibilità in più a questi autori di farsi conoscere ulteriormente.

“si raccomanda ai lettori”

"si raccomanda ai lettori"Domenica 20 settembre, nell’ambito della “festa della Cooperazione” che si tiene al parco di via Medea a Milano, la biblioteca di Rogoredo e biblioShare incontrano alle 11 Maddalena Russo, autrice di gialli, che presenta la sua seconda opera “L’altra regola – Un nuovo caso in Viale Certosa” e ci parla del giallo e dei suoi meccanismi.

Diandra, Enrico e Simone promuovono i loro libri tramite Biblioshare

autori edizioni SensoInverso

Sabato scorso, 13 giugno, nell’ambito del festival della letteratura che si teneva presso la biblioteca Chiesa Rossa a Milano, abbiamo conosciuto alcuni giovani (e meno giovani) scrittori, anche loro lì per pubblicizzare le loro opere edite da Edizioni SensoInverso.
Diandra Elettra Moscogiuri presentava il suo “Tequila suicide”, un romanzo che racconta la storia di Gideon, tardoadolescente, che vive in una città di provincia, tra amori, amicizie e frequentazioni poco raccomandabili; Enrico Casartelli proponeva “La vita in una conchiglia”, storia d’amore e racconto di vicende umane coinvolgenti di una coppia non più giovanissima; Simone Panizza presentava i suoi ultimi due romanzi: “Sfuggevole” e “Belli e maledetti”, ambientati nella nostra contemporaneità, in grado di portarci a riflettere sulla vita e sul suo significato, soprattutto dopo un evento drammatico.
Ebbene, anche loro, autori, hanno deciso di utilizzare il canale Biblioshare per farsi conoscere.
Dal primo luglio, data in cui partirà ufficialmente la seconda community di Biblioshare a San Donato Milanese, i loro libri saranno disponibili per il prestito a tutti gli iscritti.
E noi li ringraziamo per la loro gentilezza.