BiblioShare su Quattro, il giornale della zona 4 di Milano

20150409 QuattroAprile è il mese delle recensioni: nei primi 8 giorni è già la terza volta che qualcuno scrive di BiblioShare.
Questa è la volta di Quattro, il giornale della zona 4 di Milano che, a firma di Alberto Tavazzi, parla di noi.
Buona lettura, nell’immagine dell’articolo originale qui a fianco.

Pesce d’aprile

Addirittura due!

Uno su Twitter (@biblio_share) che ha riscosso molti retweet e preferiti:
20150401tw

Uno all’interno dei gruppi Facebook che fanno riferimento al quartiere test, ovvero Santa Giulia è e Milano Rogoredo Santa Giulia – Vivere il quartiere:
20150401

Quest’ultimo propone una irreale offerta di iscrizione gratuita al servizio fino a Pasqua, a sottolineare il fatto che Biblioshare è sempre stato un servizio gratuito. Un post correttivo ha fatto seguito a fine giornata.
20150401top

Condividere con gli altri le emozioni provate nella lettura di un libro …

Una settimana fa abbiamo presentato il primo punto del nostro Manifesto (santagiulia.biblioshare.it/manifesto.php), ora passiamo al secondo.

manifesto02Quanto e cosa mi ha dato la lettura di un libro?
Posso rifletterci in solitudine e raccontarmelo, ma se ho l’occasione di parlarne a qualcuno ecco che, nel tentativo di spiegarlo, rivivo una seconda volta quello che mi ha dato.
Se mi ha divertito commenterò dei passaggi ridendo, se mi ha intristito mi rattristerò di nuovo. Se mi ha fatto riflettere lo rifarò col mio nuovo interlocutore, se mi sarà piaciuto da morire gli dirò “leggilo anche tu, se vuoi te lo presto” (tramite Biblioshare, naturalmente).

La “Biblioteca di Rogoredo” è online su Biblioshare!

67_logofoto

Da oggi i membri della community di Biblioshare di Rogoredo Santa Giulia, trovano la disponibilità del catalogo dei libri della “Biblioteca di Rogoredo”.
Biblioshare, mettendo online l’offerta di libri di questa biblioteca “tradizionale”, permette ai propri iscritti di conoscere facilmente la disponibilità di molti altri libri presenti nel quartiere.
L’accesso ai volumi della “Biblioteca di Rogoredo” è gestito, almeno per ora, secondo regole tradizionali: è necessario iscriversi alla biblioteca presso la sede di via Freikofel 1.
Su Biblioshare sono già in linea circa 650 libri gialli, ma a breve sarà disponibile l’intero catalogo, che conta oltre 4000 titoli.
La missione è comune: leggere di più.